Novità

Under 15 - Torneo Porec - Giorno 3

Dukes – Koper Capodistra 33 – 14 (14-10)
Dopo una mattinata passata ad ascoltare le mirabolanti prestazioni notturne dei Gemelli Diversi Duranti e Tricca (le mogli però non annuivano ….) ed una colazione stravinta da Michele in grandissimo spolvero, e dico poco, tra uova alla coq, pancetta, frittatine e salsicciotti oltre ovviamente ai classici latte e dolcetti, si parte per il solito palazzetto dove affronteremo il Koper Capodistra (vecchi ricordi di una televisione in bianco e nero in cui si vedevano le prime partite NBA ed i primi filmini porno ………… Giuliano ha elencato almeno 20 titoli da videoteca) giocandoci l’accesso alla final fuor di un Torneo nato quasi per caso ma entrato ormai nel DNA di ognuno di noi.
Ci si riscalda bene e si comincia; primo tempo da minibasket (e non sarà il solo) con punteggio che più basso non si può; è vero che si concede poco ma si realizza con il contagocce. Si chiude 5-4 per noi con tanti sbagli da una parte e dall’altra dovuti anche alla tensione che attanaglia un po’ tutti.
Secondo quarto forse ancora più brutto offensivamente parlando con un punteggio finale di 14-10 che ci vede sempre davanti ma che la dice lunga su quello che abbiamo visto e fatto in campo. Hanno segnato solo Gianni e Niccolò mentre Nicola e Ricky litigano con il canestro con uno 0 su 8 per il primo ed uno 0 su 5 per il secondo veramente orribili.
Si parte per il terzo quarto e lì arriva la svolta; si tiene alla grande in difesa concedendo solo 3 punti ma riusciamo ad andare a canestro con maggior facilità chiudendo il quarto con uno scarico di Nicola per Niccolò (la testata di poco prima ha fatto bene ???) che sulla sirena mette a segno la tripla del + 10 che indirizza la gara in un senso positivo.
Abbiamo giocato 24 minuti difensivi pazzeschi regalando ai nostri avversari 4 + 3 + 3 punti dimostrando una qualità ed una varietà di schemi in difesa che gli altri non hanno. Il quarto finale parte in scioltezza grazie a Leo che prende la squadra in mano, alle giocate offensive di Gianni (che finalmente capisce cosa fare) ed a Riccardo che mette a posto il proprio score con 6 punti di filata.
“ El Loco” Silvio (così dicono i genitori avversari) mette in campo tutti ed alla fine portiamo a casa una vittoria soffertissima che ci proietta nelle parti altissime del Torneo; siamo nei primi 4 (su 24 iscritti) e giocheremo per il podio ……… stasera daremo il massimo per ripetere il risultato di Cesenatico dove ci siamo andati a giocare la vittoria finale al termine di un Torneo favoloso.
Ragazzi eccitati e contenti ma genitori ancora più soddisfatti per aver visto i propri leoncini sbattersi come matti portando a casa un risultato alla vigilia impensabile e non previsto.
Intanto dal Dubai arrivano notizie clamorose …….. abbiamo comprato 6 play, 3 guardie tiratrici e 12 lunghi oltre ovviamente a 6 limusine ed un piano del Burj Khalifa, speriamo che il Torneo finisca presto altrimenti Bruno porta a casa anche il circuito di Formula 1 !!!!!!
Pranzo come sempre strabordante e pomeriggio in cui ognuno ha vissuto l’attesa a modo suo; chi in piscina, chi a camminare, chi a studiare gli avversari (chi sarà stato ???), chi a scrivere (indovinate chi ???), chi a farsi massaggiare, chi a chiacchierare ma nessuno, proprio nessuno, a dormire ………..
la tensione per la semifinale di stasera alle 20.30 contro i Croati ha preso tutti, Susan ed autista compresi !!!

SCORE
Allegrini 4, Borghesi, Lazzeri, Cirignoni 8 (e 3 assist) , Kime, Tommy, Lorenzo, Dura 8 (e 4 recuperate) , Nicola 2, Ceparano, Nocentini A, Galandrini, Ortolani 11 (ed 11 rimbalzi)



Dukes – Dravograd (Cro) 27 – 58 (19 – 41)
Mentre dal Dubai continuano ad arrivare notizie sempre più mirabolanti con il Presidentissimo che investe come e più del suo omologo del PSG, ci si avvicina alla gara che potrebbe proiettarci nella finalissima di un Torneo che più spettacolare non si può.
Si arriva al solito campo dopo una cena fatta alle 18.30 in cui la dietologa Claudia tiene i ragazzi sotto torchio concedendo loro solo un primo e carne bianca al posto della solita pizza con patatine; i genitori invece scialano un po’ di più anche se quest’orario sa più di tarda merenda che di cena vera e propria; alcune mamme ne hanno approfittato per massaggi e SPA arrivando al campo dopo di noi veramente tirate a lucido.
Si arriva e si vedono gli ultimi 10 minuti dell’altra semifinale tra Desio e Praga vinta dai primi di 1 con giocate di alto livello e “lunghi” che più lunghi non si può; i nostri ragazzi vedono ed un po’ si impressionano anche se, come dice sempre il bravo coach, non conta solo l’altezza ….. Tant’è, ci si scalda bene ma guardando i nostri avversari qualche piccola paurina ci attanaglia; sono tutti, ma tutti, alti almeno come Niccolò ed il quintetto base ne vede in campo 3 più alti di Gianni con muscoli che sprizzano da ogni poro.
Si parte così così ma si riesce ad impattare a 7 prima di un parziale di 11 a 1 che chiude il primo quarto. Non riusciamo più ad impensierirli davvero, si arriva una sola volta sotto la doppia cifra di distacco ad inizio secondo quarto ma da lì in poi loro mettono la freccia e se ne vanno. Se giochi a uomo la palla finisce sotto ad uno dei lunghi a scelta che hanno, se piazzi una zona loro ti bucano da lontano, insomma come fai ne manca sempre un pezzo. I ragazzi sono stanchi, le poche rotazioni tra i nostri lunghi certo non aiutano e quando vedi capitan Nicola perdere palla come un principiante capisci che giocheremo la finale per il 3° e non per il 1°.
Onore a tutti i 13 ragazzi a referto che hanno messo in campo tutto quello che avevano ed alla squadra croata che è forte e tosta anche se qualche ombra sulla loro effettiva età la fanno nascere loro stessi regalandoci un calendario in cui è ben evidenziata la loro foto con la didascalia “ Kadeti Under 16” ………. ma pazienza, età giusta o no (il Torneo era ’98-’99), sono forti e ci hanno dato 30 punti, il resto non conta.
Si torna in hotel ma le facce non sono mogie, tutt’altro ed il party di fine torneo offerto dagli ottimi organizzatori croati fa passare a tutti la tristezza della sconfitta. Si fanno foto e qualche ballo della Laura con Leon (capo di tutto) ed il mitico coach Sinkovic (80 anni portati da Dio) che promette aiuti per il Barbagli prima di scatenarci nelle danze che vedono impegnate di fatto solo le nostre meravigliose mamme oltre ad un gruppo di ragazzine slovene.
Intanto i ragazzi scaricano la tensione giocando a biliardo nell’hotel vicino prima di lasciare il campo ai professionisti veri e propri con la schiacciante vittoria della famiglia Tricca (Simone e babbo Franco) sui Coach (Stefano e Silvio) che sul tappeto verde cedono il passo all’esperienza di tante partite fatte al Telebar negli anni che furono.
Domani finalina contro Praga e ritorno a casa.

SCORE
Allegrini 5, Borghesi, Lazzeri 1, Cirignoni 5 (e 8 rimbalzi), Kimenti (4 recuperate), Ricci, Nocentini L, Duranti 6, Tricca 4, Ceparano, Nocentini A, Ortolani 6, Galandrini.

 

Memorial Barbagli 2019
Data: 31/05/2019
Ecco di nuovo quà a proporre il nostro evento per eccellenza, quel torneo di basket giovanile che tutti dovrebbero vivere almeno ...
Lotteria 2018 - Elenco Vincitori
Data: 08/10/2018
Per tutti coloro che devono ancora ritirari i premi della sottoscrizione estratta sabato 6 Ottobre 2018, si fa presente che i ...
Sport Opening Show 2018
Data: 06/10/2018
Un evento imperdibile organizzato in collaborazione con Danzificio L'officina della Danza, Judo Club Sansepolcro ASD e New Volley ...
Torneo Alta Valtiberina
Data: 30/09/2018
I nostri piccoli atleti sono pronti a difendere i colori bianconeri in casa per questo 2° appuntamento del Torneo Alta ...
Copyright 2019 - Basket Dukes- basketdukes.it - All right reserved.
Designed and developed by IdWeb.