Under 14: “Quella sporca dozzina”…di vittorie!!

Come nel celeberrimo film di Robert Aldrich del 1967, un manipolo di dodici uomini guidati da Lee Marvin doveva assaltare un castello nel quale si trovavano degli ufficiali tedeschi. Stavolta, il manipolo di ragazzi guidati dal “generale” Pennacchini deve assaltare il fortino dell’ASD Santo Stefano, terzo in classifica, e imbattuto nelle sei gare precedentemente giocate tra le mura amiche. Al termine della gara è la Elettrotek Dukes ad avere la meglio con il punteggio di 73–59, che le permette di conquistare il dodicesimo successo consecutivo ed il relativo percorso netto nel girone di andata.
I biturgensi provano subito a partire forte, portandosi sul +3 dopo soli due minuti di gioco. I padroni di casa però rispondono colpo su colpo. Il punteggio, al sesto minuto di gioco, è in perfetta parità sul 9–9. Tuttavia, negli ultimi tre minuti la Elettrotek Dukes prova l’allungo e, grazie ad un break di 10–2, chiude il primo parziale sul 19–11. L’inizio del secondo quarto vede il vantaggio aumentare fino a toccare il +17 sul punteggio di 30–13 a cinque minuti dalla sirena. Gli avversari, grazie anche alle conclusioni dall’arco, si riportano sul -14 (20–34), ma la Elettrotek Dukes non si fa intimorire e riallungava nuovamente. All’intervallo il punteggio è di 24–42.
La terza frazione è la fotocopia del quarto precedente, con i padroni di casa che tentano una timida rimonta grazie anche ai numerosi falli fischiati contro i bianconeri, costretti ad essere meno aggressivi in fase difensiva. Nonostante tutto i giovani biturgensi fanno proprio anche il terzo quarto con un parziale di 17–14, preparandosi ad affrontare l’ultimo quarto di gioco con il massimo vantaggio (+21) sul punteggio di 59–38.
La Elettrotek Dukes resta concentrata e dopo 3’25’’ si porta sul 63–40 mettendo la parola fine al match e archiviando la dodicesima vittoria consecutiva. A nulla è servito lo scatto d’orgoglio, sul finale, dei padroni di casa che, grazie a qualche palla persa dei nostri ragazzi, hanno diminuito il divario finale. La gara termina così con il successo di 73–59.
Al termine del tredicesimo turno di campionato Elettrotek Dukes e Teamnova Lastra a Signa hanno scavato un solco tra loro e le altre squadre. La lotta per l’ambito primo posto sarà ormai una corsa a due. Attenzione a non commettere passi falsi dato che stavolta, lo scontro diretto, si disputerà in terra fiorentina. Prossimo turno domenica 2 febbraio a Sansepolcro contro la DLF Firenze.

ASD Santo Stefano – Elettrotek Dukes 59 – 73 (11 – 19) (24 – 42) (38 – 59) (59 – 73)
Dukes: Angeli 10, Besana 21, Bonauguri E. 5, Fontana 12, Massi 12, Rossi 11, Tiezzi 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.