UNDER 14: Dukes Under….14 Vittorie!!

La Elettrotek Dukes ottiene il quattordicesimo sigillo stagionale a spese di un coriaceo Mugello Basket, sconfitto con onore al termine di una gara in cui i padroni di casa hanno sofferto più del previsto per portare a casa il risultato. I bianconeri sono apparsi stanchi fisicamente, a tratti deconcentrati, incapaci di essere aggressivi in difesa e molto imprecisi in fase offensiva tirando con un misero 23% dal campo. Dal punto di vista statistico è stata la seconda peggior partita stagionale dopo quella con la Sestese Basket, guarda caso la prossima avversaria della Elettrotek Dukes.
Ma veniamo alla gara. L’inizio del primo quarto registra un sostanziale equilibrio con la Elettrotek Dukes che, dopo 3’40’’ si trova avanti di un solo punto (7–6). Nei cinque minuti successivi i padroni di casa, anziché tramortire gli avversari come loro solito, vanno in corto circuito e gli ospiti volano sul +6 a 1’39’’ dal termine del quarto. Mai in tutta la stagione la formazione biturgense si era trovata a cercare di recuperare un divario superiore ai due punti. La prima frazione si chiuda sul punteggio di 11–15 in favore della formazione ospite. Nel secondo quarto, la formazione guidata da coach Pennacchini stringe le maglie difensive e, nonostante qualche fallo di troppo, trova il pareggio dopo 3’06’’. Nell’arco di 9 minuti, a cavallo dei due quarti, la Elettrotek Dukes realizza un parziale di 12–0 che la riporta da -6 a +6. All’intervallo il vantaggio dei padroni di casa è di 10 punti sul (30–20).
L’inizio del secondo tempo vede una timida reazione ospite che viene però subito soffocata dai padroni di casa. A soli 46 secondi dal termine della terza frazione la Elettrotek Dukes si porta sul +19 (50–31), ma nel restante periodo subisce due canestri rimettendo in carreggiata la formazione ospite.

Nell’ultimo tempo la compagine biturgense riesce a gestire il vantaggio dimostrando la sua superiorità tecnica nei confronti degli ospiti che sono così costretti ad alzare bandiera bianca. Il finale vede la Elettrotek Dukes prevalere per 63– 47.
Come dicevamo sopra la gara di oggi deve far riflettere su numerosi aspetti. Si è vista una squadra troppo stanca per raddoppiare sul portatore di palla o concludere tiri con precisione, che ha commesso numerosi falli, segno evidente di una scarsa concentrazione. La paura è che dopo una scorpacciata di vittorie si sia insinuata la certezza di essere superiori agli avversari in ogni modo. Invece nel basket è sufficiente perdere una gara per rendere vano tutto quanto realizzato fin qui. Nel prossimo turno ci sarà la trasferta di Sesto Fiorentino e ci sarà modo di capire se la gara di oggi è stata solo una giornata storta oppure no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.