ESORDIENTI: Dukes pride.

Il risultato oggi non conta, la banda di coach Biggio esce dal campo della Sinergy a testa alta e con orgoglio, pur non portando a casa il bottino pieno.

I bianconeri sono entrati in campo motivati e concentrati fin dalla prima palla a due, senza mai mollare la tensione agonistica infusa dall’allenatore. I dieci giocatori che sono scesi sul parquet hanno dimostrato spirito di squadra sia in campo, con costanti raddoppi difensivi e attacchi che coinvolgevano tutti i giocatori che fuori dal campo, con la panchina a tifare per i propri compagni.

Sebbene il tabellone alla fine dei 24 minuti segnasse 35-27 per la Sinergy è giusto fare i complimenti al gruppo che in questa domenica quasi primaverile ha fatto vedere gli enormi progressi di questi mesi, dimostrando che, se fino a qualche tempo fa si veniva in Valdarno per una gita fuori porta, ora ce la si può giocare con tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.