CSI. Vittoria e divertimento.

Ultima Trasferta lontana in terra umbra per i bad boys del CSI che giocano di lunedì sera ad ad Acquasparta contro la Leo Basket Terni. Formazione a ranghi ridotti per un paio di defezioni dell’ultimo minuto, ma con un esordio d’eccezione.

Dopo un buon riscaldamento, la partita inizia subito bene per i portacolori biturgensi che allungano nel parziale con una precisione al tiro “quasi alta” e, grazie al nostro “Ciro”, tanti rimbalzi sia difensivi che in attacco permettono di chiudere con un vantaggio di 17 lunghezze.

Nel secondo periodo iniziano le rotazioni dalle panchine e i padroni di casa provano a rientrare con un parziale di 11 a 2 , ma coach Giovagnini dopo il timo out trova le contromosse ristabilendo subito il distacco. Il secondo quarto si chiude con l’infortunio del nostro play “Fefo” che subisce un brutto colpo proprio sulla sirena.

Si rientra in campo dopo la pausa lunga con la stessa intensità: noi impostando il gioco in velocità mentre i ternani con la loro fisicità, ma con l’esperienza di capitan Gaggiottini, Muscinelli e Giovagnoli riusciamo ad allungare sul punteggio.

Gennaioli particolarmente ispirato trova con facilità il fondo della retina praticamente da ogni angolo del campo e con Chiasserini, attento a realizzare gli scarichi dall’angolo destro, rendono la zona dei ternani inefficace.

Nell’ultimo quarto la partita non ha più nulla da dire dal punto di vista del risultato, solo dal punto di vista del gioco si è vista una squadra attenta e divertente nel gioco con i protagonisti in campo, Salah e Nocentini su tutti, sempre sorridenti grazie allo spirito giusto di appartenenza alla famiglia Dukes.

Parziali: Leo Basket Terni – Dukes 37-69 (5-22) (16-14) (8-17) (8-16)
Dukes: Cirignoni 12, Casini 1, Gaggiottini 7, Nocentini, Gennaioli 25, Salah, Muscinelli 11, Chiasserini 11, Giovagnoli 2.

Pubblicato in CSITaggato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.